Salviamo le attività produttive

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on email
Share on print
ritsrorante

Abbiamo appena approvato in Aula Giulio Cesare la delibera di giunta per la “Disciplina transitoria di sostegno alle imprese’’.

Gli emendamenti presentati dal M5s hanno introdotto importanti novità rispetto a quanto già attuato per l’occupazione del suolo pubblico di bar e ristoranti a seguito dell’emergenza coronavirus. Permettere alle attività di avere più spazio esterno per collocare tavolini o altri arredi significa permettere a queste stesse attività di ripartire avendo a disposizione tutti gli strumenti per uscire dalla crisi economica che questa pandemia ha causato.

Con l’approvazione di oggi facciamo un enorme passo avanti, consentendo di:

📌estendere l’occupazione del suolo pubblico al 50% nel sito Unesco e al 70% nel resto della città.

📌estendere l’uso del suolo ad attività ricettive con somministrazione ai non alloggiati e ai centri sportivi e alle librerie (per le attività in cui la vendita di libri è prevalente). Si dovrà ovviamente rispettare il codice della strada e mantenere una distanza di almeno 5 metri dai monumenti.

📌ottenere l’occupazione fino ad una distanza di 25 metri dal fronte – per chi non può averla fronte esercizio – previo assenso degli altri esercizi che avrebbero lo stesso diritto.

📌 estendere la durata della maggiore occupazione che durerà fino al 31/10/2021 e non più 6 mesi come inzialmente previsto. Vogliamo permettere agli esercenti di rientrare delle perdite considerando anche che molti di loro stanno sostenendo spese aggiuntive per i nuovi arredi.

Non finisce qui. A queste nuove misure si aggiungono – grazie agli emendamenti del Presidente della Commissione Mobilità, Enrico Stefàno – la possibilità di occupare suolo pubblico anche negli spazi di sosta riservati alle automobili, dove possibile, e la pedonalizzazione temporanea di alcune aree.

Abbiamo lavorato duramente dedicando a questa delibera numerose sedute della commissione Commercio: abbiamo ascoltato gli operatori e le associazioni di categoria, abbiamo sollecitato i pareri necessari per velocizzare l’iter e dialogato con le opposizioni per arrivare in Aula oggi con una proposta condivisa. Sono davvero orgoglioso di questo risultato.

Virginia Raggi

Francesco Silvestri

Stefano Patuanelli

Laura Castelli

Luca Carabetta

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on email
Share on print

Ti potrebbero interessare

Sono oltre 50mila – 50.024 – i morti negli Stati

La curva epidemica si sta appiattendo. Così il governo sta

gozi

Sandro Gozi, europarlamentare di Renew Europe eletto nelle file di

papa

Uomini e donne dai molteplici tratti somatici, abiti tradizionali, canti,

PALERMO – Incontro internazionale questa mattina a Palazzo delle Aquile

Togliatti la volle alla guida del dipartimento culturale del Pci.

Chiudi il menu
Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, accetti l’uso dei cookie.