Salvini: “Sul Mes chi ha mentito, Gualtieri o Conte? Secondo me Conte”

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on email
Share on print
renzi salvini

Roma  – “Conte dice che non studio i dossier? Ma va, studio studio…“. Così Matteo Salvini conversando con i giornalisti nella buvette del Senato, prima dell’informativa del premier sulla riforma del Mes, il fondo salva Stati Ue (che l’Italia farebbe meglio a non firmare, perché comporterebbe una ristrutturazione del debito a spese dei risparmiatori). “Li avete sentiti i 5 Stelle alla Camera? Han detto che è tutto aperto… delle due l’una. A me risulta – fa presente il leader della Lega – che questi qua abbiano già dato la parola e mai nella vita si sognano di tornare indietro… O ha mentito Gualtieri o ha mentito Conte. O non ha capito niente Di Maio. Non è che ci siano altre ipotesi”. Per Salvini, “tra Gualtieri e Conte secondo me è più facile che abbia mentito Conte. Gualtieri è appena arrivato, perché dovrebbe dire una sciocchezza”.
“Se Gualtieri dice che il pacchetto è chiuso, probabilmente dice la verità”

“Se Gualtieri dice che il pacchetto è chiuso, probabilmente dice la verità. Se mi hanno dato fastidio le parole di Conte? Scivola… rispetto ad agosto lo vedo molto più nervosetto, grigio, livido… Io – spiega ancora Salvini – non porto rancore”. Poi la stoccata finale: “Decine di assenze fra i 5 Stelle (oltre 30) e a sinistra (oltre 20) mentre parla Conte. Neanche la sua maggioranza lo ascolta“.

Adolfo Spezzaferro

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on email
Share on print

Ti potrebbero interessare

“Ogni volta che noi abbiamo una user e una password,

I contagi, purtroppo, a causa della #varianteDelta si stanno rialzando,

Istituire il 5 ottobre Giornata nazionale per la promozione dell’allattamento

Nel corso della mattinata di giovedì 20 giugno, i Carabinieri

Covid: Moras (Lega), a Udine primi spazi gratuiti farmacie per

orfini

E ottenni un risultato unico nella storia del nostro partito:

Chiudi il menu
Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, accetti l’uso dei cookie.