Sondrio, un video per sensibilizzare i giovani sui pericoli della droga

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on email
Share on print
cocaina.

Un filmato per dar voce a coloro che quotidianamente si trovano ad affrontare problemi legati all’abuso di sostanze stupefacenti per sensibilizzare i giovani attraverso le parole di esperti e rappresentanti delle istituzioni locali.

E’ il progetto a cui hanno lavorato insieme l’Ufficio Scolastico Territoriale di Sondrio, la Prefettura di Sondrio, Questura, Comando provinciale dei Carabinieri, Guardia di Finanza, ATS della Montagna e Comune e presentato in occasione della Giornata internazionale contro l’abuso e il traffico illecito di droga.

I ragazzi avranno così la possibilità di comprendere i risvolti che possono scaturire da una scelta sbagliata, ripercorrendo alcune delle cause e conseguenze connesse all’uso di droga. Il filmato offre interessanti spunti di riflessione dando voce anche ai giovani per capire quale sia la loro percezione del fenomeno.

«Abbiamo voluto proporre una riflessione sul tema nonostante le scuole siano chiuse, arriveremo a dare questo messaggio agli studenti in altri modi, soprattutto grazie agli organi di informazione – ha detto il prefetto di Sondrio, Salvatore Rosario Pasquariello –. Ma abbiamo voluto in primo luogo richiamare a noi stessi, alla nostra attenzione come istituzioni e come mondo degli adulti, la necessità di aumentare gli sforzi per incrementare nei bambini, nei ragazzi e nei giovani la consapevolezza sia del valore della vita, sia della grave pericolosità che la tossicodipendenza comporta per la sua integrità, se non per la sua stessa esistenza.

Un ulteriore pericolo oggi viene dalle nuove droghe, dai nomi fantasiosi, mix di sostanze a concentrazioni elevatissime, prodotte in laboratori improvvisati, dagli effetti a volte inimmaginabili per gli stessi spacciatori: pasticche, foglie e polveri di morte che costano poco, che si acquistano on line e arrivano direttamente a casa. Ricordarne il rischio, soprattutto alle nuove generazioni, non è mai abbastanza. Questo il nostro impegno che declineremo in modo più preciso nei prossimi giorni».

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on email
Share on print

Ti potrebbero interessare

Tu chiamala, se vuoi, città a forte vocazione turistica… E’

raggi

Virginia Raggi annuncia la nascita del “condominio sociale” uno spazio

Ecco a voi i primi Appuntamenti a Tavola e Laboratori

Il racconto dello storico Alessandro Giacobbe Per la nostra rivista

ristorante

Nel primo weekend di riapertura totale dei locali lungo tutta

Cassino Museo d’Arte Contemporanea : al via venerdì 2 ottobre

Chiudi il menu
Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, accetti l’uso dei cookie.