HomeattualitàSOSTEGNO A MOVIMENTO RIFUGIATI DI NAPOLI

SOSTEGNO A MOVIMENTO RIFUGIATI DI NAPOLI

È passato oltre un anno dalla Sanatoria beffa che avrebbe dovuto favorire l’emersione del lavoro irregolare per i soli lavoratori stranieri dei settori agricolo, domestico e dell’assistenza alla persona

Già qui registriamo l’ipocrisia di consentire l’emersione dal lavoro nero solo in settori strategici in piena pandemia, per permettere una ripresa dell’economia italiana. Dopo 13 mesi, però, la maggioranza delle richieste risulta ancora inevasa.
Solo a Napoli su oltre 19.000 domande presentate sono state convocate meno di 100 persone. A pagare le conseguenze per i ritardi e le difficoltà burocratiche delle prefetture sono uomini e donne le cui vite non possono più aspettare.

Come deputati e senatori abbiamo sottoscritto l’appello del Movimento Migranti e Rifugiati di Napoli e sosteniamo la manifestazione che si terrà domani, 17 giugno, dalle ore 10.00 a piazza Garibaldi, Napoli.
Uomini e donne che lavorano e vivono in Italia, che contribuiscono a sostenere l’agricoltura, l’industria, l’assistenza e la cura di anziani e disabili e tanti altri delicati settori, che come tutti hanno dovuto affrontare le difficoltà causate dalla pandemia, ma che in quanto invisibili e sprovvisti di documenti, vivono in condizioni di estrema precarietà, di vulnerabilità e ricattabilità.

Danno tutto senza ricevere in cambio nulla, senza godere neppure di assistenza sanitaria.
Per questo voglio unirmi alla loro richiesta di un Permesso di Soggiorno di Emergenza valido per tutte le categorie di lavoratori stranieri, non solo per i settori in maggiore difficoltà in questo periodo pandemia, per garantire diritti, tutele e sicurezza a tutti loro che contribuiscono alla crescita economica e sociale del Paese.

Virginia La Mura

Articoli popolari

Banner 300 x 600