Terzo settore: definite le caratteristiche delle attività diverse

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on email
Share on print
terzo

Il Ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali, Andrea Orlando, ha firmato il decreto riguardante l’individuazione di criteri

E limiti delle attività diverse da quelle d’interesse generale esercitabili dagli enti del Terzo settore. Il decreto definisce i due tratti caratterizzanti delle attività diverse: la strumentalità e la secondarietà. In particolare, le attività diverse sono considerate strumentali quando sono finalizzate a supportare, sostenere, promuovere o agevolare il perseguimento delle finalità istituzionali dell’ente del Terzo settore. La secondarietà ricorre in una delle seguenti ipotesi:

i ricavi da attività diverse non sono superiori al 30% delle entrate complessive dell’ente del Terzo settore
i ricavi da attività diverse non sono superiori al 66% dei costi complessivi dell’ente del Terzo settore

L’ente del Terzo settore può scegliere uno dei due criteri, che dovrà poi essere indicato nella relazione di missione o in un’annotazione in calce al rendiconto per cassa.

Fonte: Ministero del lavoro e delle politiche sociali

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on email
Share on print

Ti potrebbero interessare

meloni

“La maternità surrogata è un abominio. Da madre sono rimasta

Il 70 per cento delle nuove assunzioni è precario, avviene

ROMA – “Come sappiamo la pandemia da Covid 19 ha

Prendiamo ad esempio la tassa sulla plastica. Cercare di eliminare

Nuove date per la XII edizione, sul tema Altri orizzonti:

cancelleri

Con un Decreto a firma congiunta fra il MIMS e

Chiudi il menu
Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, accetti l’uso dei cookie.