“UN FIUME DI NOTE” 2021

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on email
Share on print
fiume di note

giugno-settembre 2021 – Rassegna musicale itinerante site-specific con eventi in tutte e quattro le province della regione lungo tutto l’arco dell’estate Domenica 13 giugno a Polcenigo concerto del “pianista fuori posto” – nome d’arte del padovano Paolo Zanarella – interprete di un nuovo concerto nel segno di “Ripartire è l’unica speranza”.

POLCENIGO- Nuovo appuntamento a Polcenigo con la quarta edizione di “Un Fiume di Note“, la rassegna musicale itinerante che percorre durante l’estate le più suggestive località regionali, curata da Dory Deriu Frasson e Davide Fregona, realizzata con il Comune di Polcenigo sotto l’egida del Distretto Culturale FVG il sostegno della Regione e Fondazione Friuli. Domenica 13 giugno alle 18.00 in piazza del Plebiscito, una nuova tappa della campagna a favore degli artisti “Ripartire è l’unica speranza”Un’inedita esibizione organizzata con PianoFVG – promotrice a Sacile dell’omonimo Concorso pianistico – e Mazzini 47 per lanciare un messaggio di speranza: ripartire con la musica. Protagonista il “pianista fuori posto” – nome d’arte del padovano Paolo Zanarella che da oltre 10 anni con il suo pianoforte a coda raggiunge le piazze, le strade e gli angoli più inediti delle città per regalare ai passanti la magia di un concerto inaspettato. Un pianista talmente “fuori posto” da esibirsi anche in volo sopra Venezia o sospeso su un lago fino a raggiungere i corridoi degli ospedali. Un Fiume di note con PianoFVG ha scelto questo artista quale ideale “ambasciatore” del forte desiderio di ripartenza che tutti viviamo.

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on email
Share on print

Ti potrebbero interessare

Promuoverà la conoscenza di una condizione clinica sottovalutata, spesso associata

Le temperature registrate in questi primi otto mesi dell’anno fanno

La Calabria è una terra stupenda. E i calabresi sono

Ispettori al Parco Nazionale del Gargano: i parlamentari del M5s:

“Ennesimo campanello d’allarme sulla gestione dei rifiuti. Grazie ad una

bonafede

Si è tentato di far intendere che la mancata nomina,

Chiudi il menu
Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, accetti l’uso dei cookie.