HomeattualitàUNO, CENTO, MILLE NICOLA GRATTERI

UNO, CENTO, MILLE NICOLA GRATTERI

Al processo di Lamezia su 91 imputati, sono stati condannati in 70 mentre 2 sono stati prescritti e 19 assolti

Ha retto dunque l’impianto accusatorio di Nicola Gratteri nell’ambito del mega processo “Rinascita-Scott” riguardante la cosca Mancuso di Vibo Valentia dove sono emersi gli intrecci di interessi tra clan, politici e persino, nella migliore tradizione, pezzi deviati dello Stato. Tra i politici spicca l’ex senatore di Forza Italia che spianava la strada al boss Luigi Mancuso, detto “Lo Zio”.

Il braccio destro di Mancuso è stato condannato a 20 anni mentre gli altri imputati hanno subito condanne che vanno dagli 8 ai 16 anni. Quando lo Stato lavora bene la malavita ne esce sconfitta anche se spesso è come l’Idra che aveva teste che se mozzate ricrescevano. Dovremmo avere tanti Procuratori come Nicola Gratteri che lavora senza sosta per sgominare queste cosche. E dovremmo avere anche tanti calabresi che si dissociano dalle cosche e sostengono lo Stato in ogni sua azione. Ne va del benessere della regione e, ovviamente, del paese.

Mauro Coltorti 

giornalista per un giorno

Articoli popolari