HomeesteroUsb con il popolo cileno in rivolta

Usb con il popolo cileno in rivolta

Lo storico cileno Sergio Grez Toso, dichiara “dopo decenni di soprusi, violazione sistematica dei diritti essenziali, repressione brutale, latrocini di imprenditori e politici di professione, sfruttamento senza pietà, distruzione della natura e consegna del paese alle transnazionali, il popolo comincia a capire che solo una lotta energica e decisa può apportare un sollievo alla sua disgraziata situazione. La ribellione del popolo cileno è giusta e necessaria”.

La ribellione popolare di massa è esplosa per la decisione del governo di aumentare le tariffe dei servizi pubblici ma è la risultante di una rabbia accumulata in anni di feroci ingiustizie sociali.
Il presidente di estrema destra Sebastián Piñera, alleato di Washington nel continente latino americano e in continuità con Pinochet, ieri (19 ottobre) ha decretato lo stato d’eccezione nella forma di stato d’emergenza costituzionale, sospeso le garanzie democratiche, già limitate, e mandato l’esercito contro il popolo in rivolta.
La ribellione del popolo cileno è giusta e necessaria
ANCHE il nostro sostegno.

giornalista per un giorno

Articoli popolari