VIOLATO L’ARTICOLO 16 DELLA COSTITUZIONE?

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on email
Share on print
95245004_10219465719847272_5805418641583243264_n

Presentata dall’opposizione la mozione di sfiducia per ripristinare la libertà individuale, perché saremmo vittime di un subdolo attentato alla Costituzione. Fa ridere, ma più piangere, che a promuovere questa mozione di sfiducia sia Salvini e la Meloni, forti sostenitori del modello sovranista e totalitario di Victor Orban. La mozione di sfiducia nei confronti del Governo è l’ulteriore bufala di questa fase storica. La bufala, o per dirla in tempi moderni, fake news, è stata sparata e divulgata a reti unificate da questa disorientata opposizione. Dove sarebbe la violazione della Costituzione, dal momento che Conte, in stretto contatto con una task force formata da un comitato tecnico – scientifico attivo 24 ore su 24, ha limitato la nostra libertà individuale? L’articolo 16 della Costituzione recita: “Ogni cittadino può circolare, soggiornare liberamente in qualsiasi parte del territorio nazionale, (virgola) salvo le limitazioni che la legge stabilisce in via generale per motivi di sanità o di sicurezza.” In questo periodo drammatico di pandemia mondiale che stiamo vivendo, ci saranno oppure no motivi di sanità e di sicurezza? Le oltre 27.000 vittime di convid- 19 sono pura fantasia oppure sono una triste realtà? Lascio a voi la risposta e soprattutto una profonda riflessione sulla scadente moralità di alcuni tristi personaggi che orbitano nello scenario politico italiano.
di Fernando Felli

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on email
Share on print

Ti potrebbero interessare

L’Isola d’Elba perde posizioni a causa dell’opposizione all’istituzione dell’Area marina

L’Italia parte con il piede giusto nella corsa a Qatar

renzi

Se pensano di farmi parlare non di idee ma solo

guardia di finanza

INFILTRAZIONE DELLA ‘NDRANGHETA NEGLI APPALTI DELLA SANITA’ REGGINA. ESEGUITE 17

conte

I 27 danno mandato alla Commissione di presentare una proposta

Appuntamento per giovedì 5 agosto. Prenotazione obbligatoria, costo 3 euro

Chiudi il menu
Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, accetti l’uso dei cookie.