HomesportAncora Belgio-Italia: cos'è cambiato in 5 anni?

Ancora Belgio-Italia: cos’è cambiato in 5 anni?

On Air l’episodio n. 32 de “Il Calcio non è un Giuoco”, il podcast di Massimo Caputi e Adriano Bacconi

Prosegue l’Europeo e prosegue il cammino azzurro, con la sfida contro il Belgio ormai dietro l’angolo.
Quali sono gli ingredienti necessari per battere la nazionale di Lukaku nei quarti di finale?
Massimo e Adriano esaminano la nazionale dei Diavoli Rossi, anch’essa approdata ai quarti dopo una partita combattuta e di grande sofferenza contro il Portogallo.

Ma cosa ha imparato il gruppo di Mancini nel match contro l’Austria?
Basterà il saper soffrire per accedere alla semifinale?
Cinque anni fa la nazionale azzurra di Conte sfoderò una prestazione coriacea e sconfisse il Belgio, che era favorito ma ancora acerbo.
Rispetto al 2016, però, tante cose sono cambiate da una parte e dall’altra: e allora oggi qual è la nazionale più matura?
I due host provano a mettere in luce i punti di forza del gruppo di Martinez e di quello di Mancini: l’impressione è che da questa sfida potrà addirittura emergere il nome della finalista del torneo.

Il verdetto arriverà venerdì sera. Fino ad allora, quindi, è necessario studiare l’avversario nei minimi dettagli e ipotizzare le chiavi di volta di una sfida che ha il sapore di un remake.

 

giornalista per un giorno

Articoli popolari