Andrea Romano svalvola sul Covid e scatena odio contro Giorgia Meloni

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on email
Share on print
meloni

Togliete la tastiera ad Andrea Romano. Il deputato del Pd istiga all’odio e in maniera pesante. Non è fortunatissimo quando scrive su Twitter, perché il fango gli torna addosso, ma quello che ha scritto contro Giorgia Meloni è davvero pesante.

Gli è bastato osservare sul social un pezzo di frase della Meloni in un’intervista al Messaggero per uscire di senno. E che cosa aveva detto di strano la presidente di Fratelli d’Italia? “Mentre chiudono gli italiani in casa aprono i porti. Mentre gli imprenditori sono disperati gli scafisti festeggiano. Mentre i commercianti vengono multati si tolgono le multe alle ong che operano illegalmente”.

Tutto questo è bastato ad Andrea Romano per lanciare una specie di anatema, il solito, assolutamente sconclusionato. “La destra insiste con la bufala criminale della dittatura sanitaria. Le parole della Meloni sono una minaccia per tutto il paese: con loro al governo, non vi sarebbe alcuna barriera tra gli italiani e Covid. Ricordiamolo”. Ma che cosa vuoi ricordare, Romano? A chi mandi un segnale del genere, davvero scomposto?

Caro Romano, gli italiani ricorderanno innanzitutto i quasi mille morti al giorno nel paese che fino a poche settimane fa dipingevate come un modello per il mondo e ora si è scoperto perché grazie alle manovre negli uffici dell’Oms.

Gli italiani non potranno spostarsi da comune a comune nelle feste comandate perché al governo stanno fuori di testa. Le bufale criminali sono quelle pubblicate in gazzetta ufficiale soto la formula magica dei dpcm che ledono i diritti dei cittadini. Con l’aggiunta di un premier che va a parlare in televisione anziché in Parlamento quando adotta misure così gravi.

Altro che minaccia per il Paese da parte dell’opposizione. Semmai la Meloni ha dato voce alle preoccupazioni di tutti rispetto ai vostri atteggiamenti. Ed è molto grave insistere con la tiritera “con loro al governo”. Primo, perché al governo ci siete voi. Secondo, perché richiama la storiella vergognosa delle fosse comuni con Salvini e Meloni a Palazzo Chigi che Zingaretti si era fatto scappare dalla bocca nello scorso mese di agosto.

Quelle di Andrea Romano sono affermazioni davvero disgustose e farebbe bene il Pd a prendere le distanze da chi semina odio in questa maniera. “L’Italia è nei primi posti su scala mondiale per l’incidenza dei morti Covid sulla popolazione. Prima di fare il processo alle intenzioni degli altri, forse dovrebbe guardare in casa propria”, gli hanno risposto sui social. Perché dopo il disastro di morti e con un’economia in ginocchio l’ultima cosa che ci si possa permettere di fare è mettere sotto accusa l’opposizione.

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on email
Share on print

Ti potrebbero interessare

Cari amici, innanzitutto un grazie di cuore per gli auguri

sassoli

Per una volta è un italiano a fare la figura

Duro affondo di Paragone al M5S. «È morto. Ha perso

“Mentre Salvini spinge fortemente per il decreto sicurezza bis, che

Voglio ringraziare le forze dell’ordine e gli investigatori per l’ottimo

GENOVA –  I lavori del nodo ferroviario genovese sono fermi

Chiudi il menu
Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, accetti l’uso dei cookie.