HomeesteroBruxelles alza ancora previsioni del Pil per l’Italia

Bruxelles alza ancora previsioni del Pil per l’Italia

La Commissione europea ha nuovamente rivisto al rialzo le previsioni di ripresa economica dell’Italia

Ora stima un +6,2% del Pil quest’anno, cui dovrebbe seguire +4,3% nel 2022 e +2,3% nel 2023. Nelle previsioni precedenti, pubblicate il 7 luglio, la Commissione europea prevedeva un più 5% sul Pil 2021 in Italia e un più 4,2% nel 2022. E sul 2021 si era trattato già allora di una revisione al rialzo, dato che nelle stime di tre mesi prima l’esecutivo comunitario indicava più 4,2% sul Pil 2021 e un più 4,4% sul 2022.

Il Tasso di disoccupazione salirà in Italia quest’anno al 9,8%, dal 9,2% del 2020, per poi attenuarsi al 9,3% nel 2022 e al 9,2% nel 2023: in questo modo tornerà al valore del 2020. Lo pronostica la Commissione europea, nel capitolo sull’Italia inserito nelle sue previsioni economiche autunnali. Dopo il crollo del 10,3% del 2020, secondo l’Ue l’occupazione in Italia quest’anno recupererà un 5,9% , nel 2022 un 4% e nel 2023 salirà di ulteriore 2%.

La Commissione europea prevede che il deficit dell’Italia resti molto elevato, con una limatura al 9,4% del Pil quest’anno, dopo il 9,6% del 2020, per poi smorzarsi al 5,8% nel 2022 e al 4,3% del Pil nel 2023. Nelle previsioni economiche autunnali, l’esecutivo comunitario pronostica una diminuzione del livello di debito-Pil già da quest’anno, al 154,4%, dal 155,6% del 2020.

giornalista per un giorno

Articoli popolari