Consentite le celebrazioni in forma ristretta per la Festa della Liberazione

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on email
Share on print
imagoeconomica_1377049

In occasione della Festa della Liberazione, si potranno svolgere forme di celebrazione, come la deposizione di corone davanti lapidi o monumenti ai Caduti, che prevedano, oltre alla presenza dell’autorità deponente, la partecipazione anche delle associazioni partigiane e combattentistiche.

Lo comunica ai prefetti una circolare del Gabinetto del ministro dell’Interno, condivisa con l’ufficio del cerimoniale di Stato e per le onorificenze della Presidenza del Consiglio dei ministri.

Dovranno, tuttavia, essere garantiti il distanziamento interpersonale, compatibile con la situazione emergenziale, e forme di intese con le associazioni anche per l’individuazione di un’unica rappresentanza.

Nella circolare si ribadisce l’esigenza che non siano coinvolte altre autorità, civili o militari, e che sia esclusa qualsiasi forma di assembramento.

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on email
Share on print

Ti potrebbero interessare

I politici che hanno il pelo sullo stomaco lungo due

MOLTI NEGOZI APRONO STAGIONE SALDI CON RIBASSI RECORD ANCHE DEL

DA ALAN FRIEDMAN A LUCIO CARACCIOLO, DA CLAUDIO PAGLIARA A

La nazionale italiana femminile di pallavolo ha raggiunto oggi Catania,

meluzzi

Il prof. Alessandro Meluzzi analizza le due forze contrapposte: ORDINE

GENOVA – “Dalle indagini è emerso un quadro particolarmente allarmante,

Chiudi il menu
Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, accetti l’uso dei cookie.