Coupe de la Jeunesse: nove medaglie per l’Italia

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on email
Share on print
CLA_5592

– L’Italjunior nella prima giornata di gare della Coupe de la Jeunesse a Corgeno conquista nove medaglie – quattro d’oro, una d’argento e quattro di bronzo – un risultato che proietta gli azzurrini in testa alla classifica a punti provvisoria. La prima vittoria dell’Italia porta la firma del quattro senza maschile: Simone Mantegazza (Moto Guzzi), Adriano Reali (SC Limite), Riccardo Venturi (CUS Ferrara) ed Emile Sassi (SC Armida) conquistano la medaglia d’oro in rimonta sulla Gran Bretagna, mentre il bronzo va all’Olanda. A seguire, è il due senza maschile di Andrea Garbo e Alberto Pantarotto (SC Esperia) a primeggiare davanti a Francia e Spagna, mentre subito dopo braccia al cielo per il doppio maschile di Tommaso Colombo e Stefano Falcone (SC Sile), che domina la prima parte di gara, andando a vincere l’oro poi sul filo davanti a Olanda e Svizzera. Cala il poker di vittorie il quattro di coppia maschile: Andrea Licatalosi (SS Murcarolo), Gabriele Gaetano Loconsole (CUS Bari), Andrea Pazzagli (SC Viareggio) e Giovanni Borgonovo (SC Cernobbio) regolano sul traguardo Spagna e Gran Bretagna.

L’unica medaglia d’argento è firmata dal quattro senza femminile di Alice Dorci, Letizia Mitri, Samantha Premerl e Michela Costa (CC Saturnia), beffate di un niente dall’armo dell’Olanda, con il bronzo appannaggio della Spagna. Per quanto concerne i bronzi infine, il primo lo conquista il quattro con di Antonio Greco (RYCC Savoia), Vincenzo Pio Langellotto, Lorenzo Gagliardi (CN Stabia), Gabriele Di Mare e Umberto Zizolfi (RYCC Savoia) al timone, alle spalle di Gran Bretagna e Francia. Il secondo bronzo è invece quello di Flora Chersi (SN Pullino) nel singolo femminile: vince la Svizzera, mentre a scippare l’azzurrina dell’argento per un niente è la Repubblica Ceca. Terzo posto anche per il quattro di coppia di Giada Danovaro (Rowing Club Genovese), Sara Borghi, Alice Codato e Matilde Sturaro (C Gavirate), dietro Spagna e Repubblica Ceca, mentre infine nell’otto maschile è terza l’ammiraglia di Mattia Francesco Sorbino (CRV Italia), Alessandro Bernardini (VVF Tomei), Vittorio Savino (CC Tirrenia Todaro), Andrea Verrone (CC Saturnia), Giulio Campioni (SC Lario), Filippo Dinardo (CUS Ferrara), Luca Vicino, Marco Vicino e timoniere Giovanni Di Francia (CRV Italia), alle spalle di Gran Bretagna e Francia.

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on email
Share on print

Ti potrebbero interessare

Le dichiarazioni dei giorni scorsi fatte dal Candidato alla Presidenza

raggi

Torna “Spelacchio”, l’albero di Natale che il Comune di Roma

tremonti

È pittoresco che il parlamento dei peggiori voglia un governo

E’ iniziata mercoledì 7 agosto l’accurata ispezione delle facciate di

Non sono solito commentare le dichiarazioni e i retroscena. Mi

Partono i progetti didattici “Scarabeo verde” e “Tree for future”

Chiudi il menu
Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, accetti l’uso dei cookie.