Covid, a Londra decine di morti trovati in casa dopo giorni

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on email
Share on print
brexit

Dall’inizio del lockdown, decine di anziani, disabili e persone fragili sono morte da sole in casa a Londra di coronavirus e altre malattie, con i corpi ritrovati anche due settimane dopo. A raccontare oggi questa tragedia della solitudine durante il confinamento è il Guardian, che parla di decine di casi. “Persone sono state scoperte anche una settimana o due” dopo la morte, ha detto il patologo Mike Osborne, presidente della commissione sulle indagini delle cause di morte del Royal College of Pathologists. “Ho visto tanti di questi casi, con i corpi in avanzato stato di decomposizione, dove abbiamo fatto tamponi covid-19 post mortem”, ha raccontato.

Sono circa 700 le persone morte in casa a Londra nei mesi di marzo, aprile o maggio. Al momento non vi sono dati su quanti vivessero da soli. Tuttavia i medici di base parlando di decine di persone che hanno trascorso il confinamento in solitudine e sono decedute di covid-19 o altre cause, magari perché avevano paura di contagiarsi se fossero andate al pronto soccorso. Ad avvertire le autorità sono stati vicini, parenti lontano o gli stessi medici di famiglia che non avevano più notizie dei loro assistiti. Ma spesso la segnalazione è arrivata con molti giorni di ritardo rispetto al decesso.

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on email
Share on print

Ti potrebbero interessare

trump

Il presidente Donald Trump è andato all’attacco del dott. Anthony

Mario Giordano sbotta su Twitter. Dopo il polverone sollevato dall’ospitata

“Per fermare le crisi industriali e occupazionali, far ripartire gli

Passando al cesso più tempo della media – tra una

ARCELORMITTAL: GOVERNO SI FA DIFENDERE DA STUDIO LEGALE CHE RAPPRESENTA

gasparri

Vergognosamente portato al Festival di Sanremo dal conduttore Amadeus, dal

Chiudi il menu
Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, accetti l’uso dei cookie.