HomeattualitàDdl Concorrenza, Gelmini: "Concessioni balneari punto critico"

Ddl Concorrenza, Gelmini: “Concessioni balneari punto critico”

Non nego che ci siano punti critici affrontati per ora solo parzialmente ma le ragioni sono di merito

Sulle concessioni balneari stiamo ancora attendendo ad esempio di conoscere la pronuncia del Consiglio di Stato, che è decisiva. La mappatura non è un escamotage ma una scelta di trasparenza che aiuterà a completare il processo cominciato da questa legge. In passato abbiamo assistito ad annunci mirabolanti che non si sono poi tradotti in fatti concreti oppure, più di frequente, la scelta è stata quella di ignorare completamente il tema. Noi abbiamo scelto di compiere concreti passi in avanti e questo porterà risultati positivi per i consumatori, per le imprese, per il mercato”. Sono le parole al Sole 24 Ore di Maria Stella Gelmini, ministra degli Affari Regionali, sul Ddl Concorrenza che ha escluso interventi su balneari a ambulanti.

L’esponente di Forza Italia commenta poi le ultime vicende della Lega, che ha deciso di mantenere la linea sovranista proposta dal leader Salvini: “Diversamente da ciò che ha detto Salvini, io penso che il partito popolare europeo abbia grandi meriti. È grazie al Ppe – e non certo agli alleati di Salvini in Europa – che l’Italia oggi può contare su un piano ambizioso qual è quello finanziato da Bruxelles. Quanto al posizionamento della Lega mi sembra evidente, dopo questo Consiglio federale, che vuole restare radicata nell’area sovranista. Questo vuol dire che per Forza Italia si apre uno spazio molto ampio perché il nostro apporto sarà decisivo per rafforzare il fronte europeista nel centrodestra”.

giornalista per un giorno

Articoli popolari