HomeambienteDRAGHI: SUL CLIMA VINCIAMO O PERDIAMO INSIEME

DRAGHI: SUL CLIMA VINCIAMO O PERDIAMO INSIEME

Sul clima vinciamo o perdiamo insieme

Con questa frase Draghi sintetizza i risultati di questo G20 che sul clima in questi giorni è riuscito ad ottenere solamente l’”IMPEGNO” a contenere l’aumento delle temperature medie del pianeta sotto 1,5 gradi centigradi. Ma come sappiamo tutti “di pie intenzioni è lastricata la strada dell’inferno”. Prendere impegni è facile ma poi non si capisce come si facciano a mantenerle.

Le grandi aree forestali, i polmoni di ossigeno e biodiversità del pianeta, continueranno ad essere disboscate. Il modello di sviluppo basato sullo spreco e l’iniquità sociale non lo toccherà nessuno.

Ma in fondo a questi politici cosa importa?

Questi politici devono giustificare le scelte agli elettori spesso strettamente vincolati agli interessi peculiari dei propri paesi che non coincidono necessariamente con le necessità del paese.

I ricchi continueranno ad avere più benessere e più privilegi dei cittadini normali. La cosa assurda è che anche molti del ceto medio, quelli che hanno condizioni di vita lievemente migliori, sostengono le politiche della destra che sostanzialmente sfruttano i beni comuni ed il mantenimento degli enormi contrasti sociali. per mantenere le propria ricchezza. Peccato che poi i disastri idrogeologici non guardano il ceto sociale come non lo guardano le malattie anche se chi può permetterselo andrà nelle strutture ospedaliere migliori, magari anche fuori Italia.

Mauro Coltorti

giornalista per un giorno

Articoli popolari