#ECONOMIA: IL DEFICIT AMERICANO ARRIVA A $3.000 MILIARDI

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on email
Share on print
usav

Nel corso del 2021 il governo americano prenderà in prestito 3.000 miliardi di dollari registrando un deficit di bilancio pari al 13,4% del PIL.

È il secondo dato più grande dal 1945 ed è superato solo dal 2020. A pesare molto è il piano economico voluto da Joe Biden e approvato dal Congresso.
Il debito federale, nel frattempo, salirà al 102,7% del PIL quest’anno dal 100,1% dell’anno scorso. Il dato di quest’anno farà sì che gli Stati Uniti avranno il più alto livello di debito dalla fine della seconda guerra mondiale.
“La perturbazione economica causata dalla pandemia di coronavirus 2020-2021 e la legislazione emanata in risposta continuano a pesare sul deficit (che era già ampio per gli standard storici prima della pandemia)”, ha scritto il CBO in un rapporto.
Il prodotto interno lordo quest’anno dovrebbe aumentare del 7,4% e del 2,8% all’anno fino al 2025. Anche la disoccupazione continuerà a diminuire fino a quando non scenderà a circa il 4% nel 2022 e vi rimarrà per diversi anni.

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on email
Share on print

Ti potrebbero interessare

FIRENZE – Sottopassi allagati e traffico in tilt a Firenze

E guardando tutto questo, assistendo a questa scena di amministratori

L’eredità del passato, custodita nei luoghi del patrimonio regionale, non

Lo scandalo per i parlamentari che con 13000 euro al

Da temperature primaverili ad un insidioso blitz polare con pioggia

Leadership, si apre il dibattito dem. Ancora oggi, dalle pagine

Chiudi il menu
Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, accetti l’uso dei cookie.