Emergenza sanità in Umbria: la Regione convoca i sindacati

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on email
Share on print
salute                                          dini-che-rinviano-o-riunciano-cure-fratoianni-emergenza-sociale-basta-propaganda-governo_sanità-1500x1063

Dopo la proclamazione dello stato di agitazione dei lavoratori della sanità umbra da parte di Cgil, Cisl e Uil è arrivata la convocazione in Regione per i sindacati. Domani alle ore 15.30, in modalità videoconferenza, è convocato un incontro avente ad oggetto la “prosecuzione del tavolo di confronto regionale sulle tematiche afferenti il personale delle aziende del sistema sanitario regionale”.
“Ci sono gravi vuoti di organico, disorganizzazione nei servizi, problemi di sicurezza – sottolineano i sindacati – Tematiche che toccano non solo i lavoratori della sanità ma anche, direttamente ed indirettamente, i cittadini, perché se il sistema di prevenzione ed assistenza non è in grado di rallentare i contagi e di curare tempestivamente i malati, la sanità va in sofferenza ed è necessario adottare misure più restrittive: una situazione che non solo, dunque, genera maggiori rischi per la salute, ma che produce anche ingenti danni economici. Domani, chiederemo alla Regione, che in questi mesi non ha messo in atto alcun intervento per prevenire la seconda ondata della pandemia, un netto cambio di passo e di metodo nella gestione di un’emergenza che sta letteralmente travolgendo l’Umbria“”.

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on email
Share on print

Ti potrebbero interessare

Insieme ai territori per mantenere altamente competitivo un settore fondamentale

Visitabile fino al 9 luglio, racconta cinque anni di attività

Nessuno mi chiede di equilibri interni di partito o delle

“Siamo fiduciosi nell’imminente formazione del Governo Draghi. Il Paese attende

Non mi sembra vero: dopo anni di proposte, illusioni, confronti

Per dare una sterzata in termini di credibilità politica e

Chiudi il menu
Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, accetti l’uso dei cookie.