HomeattualitàFascismo: Fiano, prefetto vieti manifestazione di apologia

Fascismo: Fiano, prefetto vieti manifestazione di apologia

Chiederò al ministro di intervenire

Continuano a voler celebrare il fascismo del criminale Mussolini nonostante la storia abbia già parlato. Bisogna impedirlo. Ci sono leggi e norme per impedirlo. E c’è la Costituzione. Se non è apologia questo allora l’apologia di fascismo non esiste. Quest’anno l’Anpi organizza una contromanifestazione. Ogni anno vi è un raduno dei nostalgici di Mussolini, che convergono a Dongo con i vessilli e i simboli fascisti per una marcia, una messa e il rito del “presente” con le braccia tese nel saluto fascista.

La messa viene celebrata nella chiesetta di Giulino di Mezzegra, dove era era stato ucciso Mussolini, e dopo la liturgia i fascisti hanno intenzione di andare davanti alla villa Belmonte, dove fisicamente i partigiani spararono al Duce, la cui salma da lì venne caricata e trasportata a Milano per essere esposta a piazzale Loreto. Il Prefetto vieti la manifestazione di apologia fascista. Chiederò al Ministro di intervenire.

Lo afferma Emanuele Fiano, della Presidenza del Gruppo Pd alla Camera.

giornalista per un giorno

Articoli popolari