HomeattualitàFedeli: “Lavoro in Parlamento per bloccare riconoscimento Pas”

Fedeli: “Lavoro in Parlamento per bloccare riconoscimento Pas”

Non è mai accettabile strappare i figli alle madri giudicate “ostative” sulla base di una presunta sindrome da alienazione parentale

Che non è riconosciuta dalla comunità scientifica internazionale ed è stata messa fortemente in discussione anche dalla corte di cassazione che a fine maggio ha stabilito che la Pas non può essere utilizzata a fondamento della scelta di affido esclusivo del minore a uno dei due genitori” lo dice la senatrice Pd Valeria Fadeli che oggi ha partecipato in piazza Montecitorio alla manifestazione “Sui bambini non si PASsa”, promossa da CGIL –.

Ufficio Politiche di Genere, il Comitato “La PAS non esiste, ma il fatto sussiste” e UIL – Centro di ascolto Mobbing e Stalking contro tutte le violenze e coordinamento Politiche di Genere, con la partecipazione di numerose reti e associazioni di donne. Assumere come veritiere le false accuse rivolte alle madri come nel caso di Laura Massaro, far prelevare da 11 poliziotti un minore da casa sua per portarlo in un’altra regione, a centinaia di chilometri di distanza dai suoi affetti, dalla sua vita, come è accaduto nei giorni scorsi a Pisa.

Rappresenta una violenza intollerabile nei confronti delle donne e una grave violazione della Convenzione di Istanbul sulla tutela delle madri e dei minori maltrattati che è legge, la numero 77, dello Stato italiano. Per questo porteremo avanti in Parlamento il lavoro con interrogazioni alla ministra della Giustizia Cartabia, perché serve intervenire in modo coordinato.

Articoli popolari

Banner 300 x 600