HomeattualitàFontana: "Governo sapeva di rischi pandemia? Conte chiarisca"

Fontana: “Governo sapeva di rischi pandemia? Conte chiarisca”

“Il governo era al corrente dei rischi della pandemia ma li ha tenuti segreti. L’ha detto il direttore generale del ministero della Sanità, Urbani, parlando di un piano riservato. Sono rivelazioni gravissime: è la verità? L’Italia e la Lombardia hanno il diritto di sapere. Chiedo chiarimenti al presidente del Consiglio Giuseppe Conte“”. Lo scrive sulla sua pagina Facebook il presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana.

Ministero Salute, prima versione piano anti-virus il 12 febbraio

“Se è vero come abbiamo letto sui giornali che c’era un piano di emergenza nazionale nei cassetti del ministero della Sanità, già mesi fa, che non è stato diffuso per evitare il panico, questo sarebbe di una gravità enorme”, rincara la dose Matteo Salvini, nel corso di una conferenza stampa. “A pandemia bloccata, evidentemente, qualcuno ne dovrà rispondere”, avverte il leader della Lega.

“Fuori la verità. Il presidente Conte spieghi agli italiani perché ha tenuto segreto il piano emergenziale per contrastare il Covid-19”, chiedono anche Riccardo Molinari, capogruppo della Lega alla Camera, e il deputato Guido Guidesi.

“Le parole del direttore generale del ministero della Salute – aggiungono – rivelano uno scenario gravissimo. L’Italia intera, le Regioni, gli operatori sanitari, tutti i cittadini hanno il diritto di sapere perché sono stati tenuti all’oscuro degli scenari preoccupanti elaborati dal ministero della Salute già a gennaio. Così facendo sono stati causati gravi ritardi -fatali per la vita di decine di migliaia di persone- nell’acquisizione di mascherine, dispositivi di protezione individuale e respiratori indispensabili per la gestione della pandemia, oltre che nell’incremento dei posti di terapia intensiva. Abbiamo presentato un’interrogazione al capo di questo governo e al ministro Speranza. Occorre fare chiarezza e subito”.

Articoli popolari

Banner 300 x 600