HomesportFrancesca Fioretti, compagna del defunto capitano della Fiorentina Davide Astori, sulla copertina...

Francesca Fioretti, compagna del defunto capitano della Fiorentina Davide Astori, sulla copertina di MOW

SPORT / Francesca Fioretti, attrice e compagna del deceduto capitano della Fiorentina Davide Astori, sulla copertina di MOW: «Vorrei ancora sorprendermi, innamorarmi, emozionarmi. Vorrei ancora essere felice»; la vita senza compagno: «accettando e accogliendo il dolore, perché solo così ti salvi»; l’amore con un altro uomo? «secondo te non è successo in tre anni?»; i trascorsi in TV, dal Grande Fratello: «Pentita no, ma oggi non lo rifarei.» al reality del 2013 e l’incontro del destino: «senza Pechino Express Davide non avrebbe mai avuto la scusa per attaccarmi bottone»

Milano – Francesca Fioretti, modella, attrice e compagna di Davide Astori, il capitano della Fiorentina deceduto improvvisamente il 4 marzo 2018, ha concesso un’ampia e molto intima intervista al direttore di MOW (mowmag.com), Moreno Pisto, che è la storia di copertina del magazine lifestyle del gruppo AM Network«Vorrei ancora sorprendermi, innamorarmi, emozionarmi. Vorrei ancora essere felice». Francesca Fioretti era la compagna di vita del giocatore, nonché mamma della loro bambina Vittoria e alcuni mesi fa ha pubblicato il dolore dell’improvvisa perdita dell’amore, con il libro: “Io sono più amore” (Edizioni La Nave di Teseo, 2021). A mowmag, racconta: «Gli aspetti di Davide non li cercherò in altri. In altri troverò qualcosa che lui non aveva. L’amore per Davide non finirà mai, ma non vuol dire che non mi innamorerò più», rispondendo di aver intrapreso alcune relazioni successivamente al grave lutto: «l’amore con un altro uomo? Secondo te non è successo in tre anni? Ma chi intraprende una storia con me sarà una persona coraggiosa, perché se accogli me, accogli Vittoria e accogli pure il nostro dolore, che viviamo noi, ma che comunque c’è». Fotografata da Marco Onofri, illustra a MOW alcuni dei momenti più duri, superati «accettando e accogliendo il dolore, perché solo così ti salvi», a cui la routine della vita quotidiana cinicamente sottopone: «la mia prima spesa da sola è stata bruttissima. Ero nelle nuvole, non sapevo come farla, il giorno prima prendevo i biscotti preferiti di Davide, il giorno dopo no». Volgendo lo sguardo al futuro, circa i trascorsi televisivi, nei reality come Pechino Express nel 2013 e il Grande Fratello nel 2009, dichiara a mowmag: «Pentita no, ma oggi non lo rifarei. Avevo 20 anni, è stata un’esperienza, tutto qua. Invece a Pechino Express, se Vittoria fosse più grande, mi piacerebbe partecipare un’altra volta. Anche perché senza Pechino Express Davide non avrebbe mai avuto la scusa per attaccarmi bottone…».
https://mowmag.com/cover-story/francesca-fioretti-vorrei-ancora-sorprendermi-innamorarmi-emozionarmi-vorrei-ancora-essere-felice

giornalista per un giorno

Articoli popolari