HomeattualitàI PM ACCUSANO AUTOSTRADE : STRATEGIA SISTEMATICA DI FALSIFICAZIONE

I PM ACCUSANO AUTOSTRADE : STRATEGIA SISTEMATICA DI FALSIFICAZIONE

Queste le accuse contenute nelle richieste di misure cautelari eseguite a vario titolo nelle scorse settimane ai danni di dirigenti di Autostrade per l’Italia e Spea:

➡️ Violazione patto con lo Stato:
«Da Aspi assistiamo a una strategia complessiva volta alla realizzazione di comportamenti di sistematica falsificazione finalizzata al mascheramento di gravissime inadempienze agli obblighi di legge e della convenzione tra Autostrade e lo Stato».

➡️ Report falsi:
«Dalle carte emergono reiterati e organizzati comportamenti di falsificazione di numerosi atti pubblici, tutti caratterizzati dalla finalità di occultare il reale stato di ammaloramento di svariate opere della rete autostradale».

➡️ Pratica abituale:
«Tale sistematica falsificazione lungi dall’essere espressione di comportamenti isolati di un singolo indagato, risulta invece legata ad un preciso modus operandi. Emerge, infatti, il coinvolgimento diffuso di svariate articolazioni della società Spea e di Autostrade per l’Italia, con i loro rispettivi responsabili al più alto livello».

➡️ Indagini sviate:
«non solo si coordinano tra di loro nell’esecuzione dell’attività criminosa, ma si sono organizzati per sviare ed eludere le indagini, che sanno essere in corso, ostacolando sia l’acquisizione delle prove sia la genuinità delle stesse»

➡️ Prove inquinate:
«Risulta infatti che il direttore responsabile dell’ufficio legale di Spea abbia posto in essere con l’aiuto di numerosi collaboratori indagati una sistematica attività di “contro indagine” e d’inquinamento probatorio, anche mediante comportamenti penalmente rilevanti. Tra questi la preparazione degli interrogatori dei testimoni e il posizionamento di jammer per disturbare le intercettazioni. Le indagini hanno inoltre consentito di accertare che i testimoni vengono convocati per essere preparati alle indagini e sono poi ri-convocati per riferire in ordine alle dichiarazioni rese».

giornalista per un giorno

Articoli popolari