HomesportJuventus, col Barça CR7 vuole esserci: attesa per il tampone decisivo

Juventus, col Barça CR7 vuole esserci: attesa per il tampone decisivo

Sono ore di grande attesa in casa Juventus, per i tifosi, per Andrea Pirlo e soprattutto per Cristiano Ronaldo, che potrebbe tornare in campo per la supersfida di Champios League contro il Barcellona in programma mercoledì (sarebbe la prima volta che sfida Messi con una maglia diversa da quella del Real). Il portoghese, che è out dallo scorso 13 ottobre per positività al coronavirus, si è sottoposto nelle scorse ore ad un nuovo tampone, il cui esito si conoscerà in giornata. In mattinata poi effettuerà un secondo test, che di fatto sarà l’ultimo utile per poter essere a disposizione.

La speranza del portoghese e di Pirlo è che l’ultimo tampone risulti negativo. Il protocollo che segue la Uefa stabilisce infatti, per le partite giocate in casa, che per poter scendere in campo un giocatore non debba avere sintomi da una settimana e sia risultato negativo al tampone almeno 24 ore prima del match. CR7 è asintomatico, per cui ha bisogno di un solo tampone negativo per scendere in campo.

Stando a quanto trapelato da casa Juve nei giorni scorsi, l’ultimo tampone a cui si era sottoposto Ronaldo aveva rivelato una carica virale molto bassa, il che farebbe ben sperare in vista di mercoledì. In casa Juve sono ore di attesa, ma in un certo senso lo sono per tutti gli appassionati di calcio, che sognano di assistere all’ennesima supersfida tra il portoghese e Lionel Messi.                                                  All’allenamento mattutino dei bianconeri, Leonardo Bonucci ha svolto lavoro a parte. Il comunicato di ieri ha escluso lesioni muscolari alla coscia destra e il centrale cercherà in tutti i modi di recuperare. Se non ce la dovesse fare è pronto McKennie.

Articoli popolari

Banner 300 x 600