HomeattualitàLa visita alle centrali operative, Fugatti:” Una risorsa per la comunità”

La visita alle centrali operative, Fugatti:” Una risorsa per la comunità”

L’occasione per vedere all’opera da vicino un’organizzazione che vigila 24 ore su 24 sulla sicurezza e sulla salute di tutti, ma soprattutto l’opportunità di portare il saluto, il ringraziamento e gli auguri di tutta la comunità, attraverso i suoi rappresentanti istituzionali, alle donne e agli uomini che anche durante le festività di fine anno lavoreranno per dare sicurezza: è questo il significato della visita che, questa mattina, hanno fatto alle centrali operative il presidente della Provincia autonoma di Trento Maurizio Fugatti, il Commissario del Governo Sandro Lombardi, il Questore di Trento Giuseppe Garramone, il comandante provinciale dei Carabinieri Colonnello Simone Salotti e il sindaco di Trento Alessandro Andreatta.

“Con questa visita – questo il commento del presidente Fugatti – abbiamo conosciuto meglio una realtà importante per la sicurezza e la salute dei trentini. Se in Trentino la Protezione civile rappresenta un’eccellenza e se la comunità guarda con fiducia alle istituzioni lo si deve anche all’impegno qualificato di tanti operatori. Quelle che abbiamo visto oggi sono organizzazioni rodate, capaci di collaborare efficacemente ma anche di spendersi con generosità quando si presenta la necessità. Queste donne e questi uomini, che hanno scelto una professione non comune, sono una risorsa per la comunità. Abbiamo voluto incontrarli, come segno di considerazione per il ruolo che svolgono e anche per ringraziarli e fare loro gli auguri in vista delle prossime festività”.

La visita è cominciata in mattinata in Questura, dove operano la centrale che coordina l’attività delle “Volanti” e quella della Polizia stradale e dove, all’occorrenza, si attiva una centrale per gli eventi straordinari, che hanno anche ricadute sull’ordine pubblico. E’ proseguita poi presso il Comando provinciale dei Carabinieri dove lavora una centrale che si rapporta con le altre 5 presenti sul territorio, a livello di “Compagnia”. Ulteriore tappa è stata la sede della Guardia di Finanza dove, presenti il comandante provinciale colonnello Mario Palumbo e altri ufficiali, la delegazione ha portato il suo saluto al personale in servizio e dove il presidente Fugatti si è congratulato per l’ultima operazione antidroga che ha visto in azione la Guardia di Finanza.

A seguire è stato raggiunto il comando della Polizia municipale di Trento, particolarmente impegnata in questi giorni per la viabilità, e poi la Centrale Unica di Emergenza, dove erano presenti il dirigente generale della Protezione civile trentina Gianfranco Cesarini Sforza e i responsabili della centrale. La visita si è conclusa con sala operativa dei Vigili del Fuoco del Corpo permanente di Trento, dove la delegazione è stata accolta dal comandante Ivo Erler e dai funzionari del servizio, e poi al Nucleo elicotteri dove, assieme all’Accountable Manager Daniele Gosetti e al personale, erano presenti anche numerosi allievi Vigili del Fuoco della Valle di Ledro, salutati come importanti risorse per il futuro del sistema della Protezione civile.

Collaborazione, scambio di informazioni, tecnologia, professionalità, organizzazione – è stato sottolineato nei vari interventi di saluto nelle diverse sedi – sono gli strumenti più efficaci di un sistema articolato, composto da risorse locali, provinciali e dello Stato, che raggiunge risultati importanti grazie proprio ad una elevata capacità di interazione.

“Il problema della sicurezza – ha evidenziato il presidente Fugatti – è una delle tematiche più sentite dai cittadini. Oggi vogliamo testimoniare un senso di vicinanza a chi lavora in questo settore. Credo ci sia un buon rapporto tra le funzioni della Provincia, del Comune e degli organi dello Stato a livello locale e che questo possa portare ai migliori risultati nell’ambito della sicurezza urbana”.

Articoli popolari

Banner 300 x 600