Luigi Sbarra: sul Recovery Plan impegno del Governo per un ruolo del sindacato nella “Governance”

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on email
Share on print
cisl

I sindacati sono pronti ad una iniziativa unitaria per chiedere al governo una proroga del blocco dei licenziamenti

A riferirlo sono stati gli stessi leader di Cgil, Cisl, Uil, Landini, Sbarra, Bombardieri, al termine dell’incontro a palazzo Chigi con il ministro dell’Economia, Daniele Franco ed il sottosegretario alla presidenza, Roberto Garofoli. “Per evitare una ulteriore crisi sociale, la proroga del blocco dei licenziamenti deve andare avanti almeno fino a fine ottobre. Il governo ha preso atto delle nostre richieste e si è impegnato a darci una risposta nella sua collegialità”.

Ha detto il segretario della Cisl Luigi Sbarra dopo il confronto, sottolineando che ‘il governo ha raccolto la nostra sollecitazione ad un confronto stabile, meno informale, sui contenuti del Piano nazionale ripresa e resilienza, sulla necessità di scendere nel dettaglio per verificarne le opportunità ed al nostro coinvolgimento diretto nella governance per un’azione di monitoraggio, di accompagnamento partecipato, condiviso, nella fase di attuazione per verificare la qualità della spesa, il rispetto dei tempi, i principi di trasparenza e legalità e le azioni necessarie sotto il profilo sindacale della contrattazione per accelerare gli investimenti”.

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on email
Share on print

Ti potrebbero interessare

No, non lo ha detto quel massacratore del ceto medio

“Il consigliere Pase, evidentemente imbarazzato dalla sua presenza a Cologno

Sempre più giovani sognano la divisa: la carriera militare attrae

A quanto apprende l’Adnkronos, c’è stata oggi una riunione tra

Italia zona rossa anche oltre il 3 aprile? Tutti ce

Caldo, la Fillea Cgil Firenze lancia l’allarme per i lavoratori

Chiudi il menu
Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, accetti l’uso dei cookie.