Meloni: “Il ruolo di FDI è trasformare il disagio in risposte”

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on email
Share on print
meloni

“Non si può derubricare il tema del disagio dietro qualche imbecille che provoca caos: il ruolo di Fratelli d’Italia e di tutti i partiti è trasformare quel disagio in proposte. Le responsabilità sono evidenti ma non farò polemiche. Voglio mostrare la serietà di Fdi con cui, pur essendo all’opposizione, ha lavorato in questi mesi. Siamo patrioti e vogliamo dare una mano al Paese”. Così la leader di Fratelli d’Italia, Giorgia Meloni in una conferenza stampa.

“Noi siamo disponibili a votare un altro scostamento di bilancio ma solo se serve per misure serie, non per mance e marchette”.

“Sfidiamo il governo, circa la legge di bilancio, con proposte chiare su cui vorremmo sapere che pensa la maggioranza. Vediamo chi vuole ascoltare e chi no”.
“Ill dl ristori non può riguardare solo i codici Ateco contenuti nel Dpcm: le aziende colpite sono molte di più. Se chiudo un ristorante colpisco tutta la filiera, penso alle lavanderie, ai fornitori di servizi. Proponiamo allargare i contributi a tutte le attività colpite con riduzione fatturato del 33% rispetto all’anno precedente: Quindi – sintetizza Meloni – non aiutare le categorie ma chi è stato colpito”.

“Bisogna intervenire sui costi fissi, sulle tasse. Chi è chiuso non può pagare la Tari”.

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on email
Share on print

Ti potrebbero interessare

In Irlanda ci sono moltissimi musei favolosi che è possibile

Ricostruire fiducia nel Paese. Aprire una nuova stagione di sviluppo

nesci

Il Ministero dell’Istruzione ha appena pubblicato un avviso che mette

I soggetti, titolari di distributori di benzina, avevano dichiarato un

È arrivato prima dei cortei scolastici, prima del mio impegno,

“Ciò che è più allarmante è la diffusione rapida che

Chiudi il menu
Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, accetti l’uso dei cookie.