HomeattualitàPensioni, Damiano: Conferma quota 100 o cittadini disorientati

Pensioni, Damiano: Conferma quota 100 o cittadini disorientati

“Condivido le parole del ministro Gualtieri circa #Quota100 e #Redditodicittadinanza”. Lo dichiara Cesare Damiano, dirigente del Partito Democratico.”Dice il ministro: ‘Non vanno aboliti’. La Quota – continua – va portata al suo naturale esaurimento, perché scade a dicembre del 2021, per poi introdurre nuove misure strutturali di flessibilità, e il Reddito va migliorato per quanto riguarda le politiche attive. Un po’ di chiarezza non guasta in una situazione politica caratterizzata da una girandola di dichiarazioni, molte volte tra loro contraddittorie, che disorientano i cittadini. Fino al paradosso di partiti, come Italia Viva che, pur stando al Governo, svolge un eccellente ruolo di opposizione. Quando ascoltiamo un politico, come #Gualtieri, che traccia un percorso senza troppe curve a gomito, non possiamo che sentirci rassicurati”.”Partiamo da questi paletti e costruiamo, con i sindacati, una vera riforma previdenziale che affronti i temi della flessibilità strutturale, dei lavori usuranti e gravosi, dei precoci, degli ultimi esodati e della rivalutazione delle pensioni medio-basse”, conclude.

Articoli popolari

Banner 300 x 600