Pil, Istat: “Nel terzo trimestre rimbalzo del 16,1%”

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on email
Share on print
istat

Dopo il crollo record registrato nel secondo trimestre (in cui erano evidenti gli effetti del lockdown totale deciso allo scoppio della pandemia) il Pil italiano rimbalza nettamente nel terzo con un +16,1% congiunturale, anche se su base annua il dato si attesta a -4,7%. Il dato preliminare comunicato dall’Istat porta la variazione acquisita per il 2020 a -8,2%.

Commentando il rimbalzo, l’Istat segnala un “marcato recupero” che “riporta il volume del Pil ai livelli registrati nella prima metà del 2015”.

La variazione congiunturale – spiega l’Istituto di statistica – “è la sintesi di un aumento del valore aggiunto sia nel comparto dell’agricoltura, silvicoltura e pesca, sia in quello dell’industria, sia in quello dei servizi. Dal lato della domanda, vi è un contributo positivo sia della componente nazionale (al lordo delle scorte), sia di quella estera netta”.

Nel secondo trimestre il calo era stato del 13% ma già nei primi tre mesi dell’anno la nostra economia (colpita dal lockdown di inizio marzo) aveva registrato -5,5%, che peraltro seguiva il deludente -0,2% di fine 2019. In euro il Pil italiano nel terzo trimestre è risalito a 411,64 miliardi di euro dopo il crollo a 354,5 nei tre mesi precedenti: nello stesso periodo del 2019 si attestava a 432,02 miliardi.

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on email
Share on print

Ti potrebbero interessare

vitalizi

La Commissione contenziosa del Senato il prossimo 4 novembre dovrà

Trieste – “Con il calo dei pazienti in terapia intensiva

Il Napoli batte in casa 2-0 il Sassuolo e riscatta

Dedicato a chi si sente privato della libertà, dedicato a

bernini

“Stasera si riunisce un #Consiglio dei #ministri che in ogni

Lo snellimento delle procedure nella PA previsto dai decreti Semplificazione

Chiudi il menu
Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, accetti l’uso dei cookie.