Homeattualità#Terremoto, #Arrigoni (#Lega): totale solidarietà a Pirozzi!

#Terremoto, #Arrigoni (#Lega): totale solidarietà a Pirozzi!

“A nome mio – e credo, con piena consapevolezza, anche a nome dei molti che hanno avuto l’occasione di conoscere l’ex sindaco di Amatrice e attuale consigliere regionale del Lazio – la totale solidarieta’ a Sergio Pirozzi, colpito da un provvedimento dell’ autorita’ giudiziaria che, con faciloneria, in molti hanno etichettato quasi come fosse una sicura condanna.
Sergio Pirozzi, da sindaco dell’ emergenza, ha dimostrato tutto il suo amore per un territorio che solo la natura ha sconfitto, non certo la volonta’ dei suoi abitanti di uscire da una condizione che, a distanza di anni, li penalizza ancora.
Come si dice in questi casi, occorre rispettare il lavoro della magistratura, che e’ organo di tutela di chi ha amministrato, ma anche di chi amministra.
Il comportamento di Sergio Pirozzi, negli anni da sindaco e in quelli successivi da consigliere regionale e presidente della Commissione Terremoto, e’ stato a dir poco coerente, coraggioso, conseguenziale, ma soprattutto limpido nella sua onesta’. Mi chiedo, e chiedo a tutti coloro che conoscono Pirozzi se e’ mai possibile che l’allora sindaco di Amatrice, se avesse avuto anche il benche’ minimo dubbio sulla liceita’ e completezza del materiale posto alla base dell’ autorizzazione edilizia, potesse mai autorizzare una costruzione di civile abitazione. Ovvero, semmai egli, nella pienezza del suo mandato, ma anche della conoscenza degli atti, avrebbe mai deciso di porre, sotto un tetto non sicuro, la vita di quegli amministrati che di lui si fidavano”.
Così il Responsabile regionale della Lega Marche e questore del Senato, Paolo Arrigoni sul rinvio a giudizio del Gup di Rieti nei confronti di Sergio Pirozzi.
Arrigoni fu tra i primi parlamentari a recarsi sul posto, Amatrice, Accumoli ed Arquata del Tronto, ed esprimere vicinanza e a raccogliere le necessita’ delle comunita’ colpite che successivamente lo stesso parlamentare della Lega riporto’ in Parlamento.

giornalista per un giorno

Articoli popolari