HomeattualitàUE, Castaldo (M5S): "Aiuti di stato indispensabili per non perdere il treno...

UE, Castaldo (M5S): “Aiuti di stato indispensabili per non perdere il treno del futuro”

Gli aiuti pubblici ai settori messi a dura prova dalla pandemia devono essere ancora garantiti per i prossimi mesi

La proroga fino al 30 giugno 2022 del Quadro temporaneo per le misure di aiuto di Stato è un’ottima notizia, perché consentirà al nostro Paese di continuare a concedere garanzie e ad assicurare liquidità alle piccole e medie imprese in un momento contrassegnato ancora da grande incertezza. Questa normativa, anche se d’emergenza, ha avuto effetti molto positivi e dunque non possiamo che accogliere positivamente l’apertura della Vicepresidente della Commissione europea Margrethe Vestager di estendere queste regole anche al settore dei microchip e dei semiconduttori.

Come Movimento 5 stelle chiediamo da tempo di rendere la normativa sugli aiuti di Stato più flessibile e adatta alle sfide geopolitiche che aspettano l’Unione europea nei prossimi anni. Solo così non perderemo il treno verso un futuro che deve essere al contempo più verde e più digitale. Accelerare la transizione verso la mobilità sostenibile comporta delle conseguenze virtuose anche nella lotta all’inquinamento e alla tutela della salute dei cittadini, dobbiamo dunque garantire al settore automobilistico europeo l’approvvigionamento di materiali indispensabili per la produzione.

La neutralità carbonica entro il 2050 non sia solo uno slogan efficace, ma un impegno concreto che tutte le Istituzioni europee devono perseguire per il futuro delle prossime generazioni”, così Fabio Massimo Castaldo, europarlamentare del Movimento 5 Stelle e Vicepresidente del Parlamento europeo, in una nota.

giornalista per un giorno

Articoli popolari