HomeambienteClima, Italia sesta nel mondo per vittime in eventi estremi dal 1999

Clima, Italia sesta nel mondo per vittime in eventi estremi dal 1999

Il nostro Paese si classifica inoltre 18esimo per numero di perdite economiche pro capite
Negli ultimi due decenni, dal 1999 al 2018, l’Italia è al sesto posto nel mondo per numero di vittime causate dagli eventi meteorologici estremi. Il nostro Paese si classifica inoltre 18esimo per numero di perdite economiche pro capite. I dati emergono dal Climate Risk Index di Germanwatch. Nel complesso, nel ventennio l’Italia risulta il 26esimo Paese più colpito dagli eventi estremi. Guardando al 2018, invece, si piazza al 21esimo posto. Il rapporto sottolinea anche l’importanza dei negoziati della Cop25, in corso a Madrid fino al 13 dicembre. Secondo gli autori, infatti, nonostante gli impatti climatici comincino a causare perdite e danni permanenti in tutto il mondo, non esiste ancora uno specifico strumento finanziario delle Nazioni Unite rimborsare le perdite legate al clima. Finora i Paesi industrializzati si sono rifiutati di negoziare tale strumento ma, per la prima volta quest’anno, durante la Cop25, il sostegno finanziario per le perdite e i danni legati al clima è in cima all’ordine del giorno. Per i Paesi più poveri e più vulnerabili, questo vertice sul clima riveste quindi la massima importanza, in quanto chiedono che gli Stati arrivino ad un accordo per un aiuto concreto verso chi è più vulnerabile agli effetti dei cambiamenti climatici.

Articoli popolari

Banner 300 x 600