FIRMA PER L’EUTANASIA LEGALE

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on email
Share on print
eutana

Questa mattina al mercato di Legnano ho firmato per il referendum abrogativo promosso dalla Associazione Luca Coscioni sul tema #eutanasia

Sembra un controsenso che un legislatore firmi un referendum per chiedere l’abrogazione di una legge ma un legislatore è anche un cittadino. E siccome ahimè un legislatore per decidere deve avere la maggioranza in Parlamento non sempre è possibile agire direttamente quindi ben vengano questi strumenti di partecipazione diretta ai quali, in questo caso, aderisco molto volentieri.
Parallelamente però la situazione alla Camera dei Deputati si è sbloccata con il deposito del testo base in commissione affari sociali per una legge completa sul tema che metta fine una volta per tutte alle ambiguità presenti sul tema a seguito anche delle pronunce della Corte Costituzionale e della magistratura.
C’è una grande risposta da parte dei cittadini, sintomo evidente che gli italiani vogliono questa legge.
Spero quindi che entro il 30 settembre vengano raggiunte le 500 mila firme necessarie alla presentazione del referendum e che soprattutto il Parlamento si decida una volta per tutte a portare in aula la legge che ritengo di civiltà.
Qualsiasi legge che su questo tema estenda i diritti e la libertà di scelta mi troverà sempre favorevole.
Andate a firmare anche voi, se anche voi lo pensate. E se anche oggi non potete sappiate che si può firmare in Comune (non ancora in tutti purtroppo) o in qualsiasi banchetto nelle vostre zone.

 

Riccardo Olgiati

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on email
Share on print

Ti potrebbero interessare

Lavoratrici e lavoratori vanno tutelati e sostenuti, sul posto di

ROMA – La UIL – Unione Italiana del Lavoro in

Nato il 15 febbraio 1564: filosofo, matematico e astronomo, Galileo

In centinaia sono stati evacuati dai vagoni a causa di

Ieri sera è stata data alle fiamme una discarica abusiva

In 10 anni nel Paese gli over 65 hanno registrato

Chiudi il menu
Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, accetti l’uso dei cookie.