HomesportGame Intelligence e occupazione dei vuoti: il regno del calcio "di sistema"

Game Intelligence e occupazione dei vuoti: il regno del calcio “di sistema”

On Air l’episodio n. 44 de “Il Calcio non è un Giuoco”, il podcast di Massimo Caputi e Adriano Bacconi

Avete mai sentito parlare di “Game Intelligence”? 

È quella capacità, che pochi calciatori hanno, di “scansionare” l’area che li circonda e di farlo addirittura prima che il pallone arrivi tra i loro piedi.
Massimo e Adriano pongono la loro lente di ingrandimento sulle abilità che alcune squadre di Serie A hanno di trasformare questa intelligenza calcistica da individuale a collettiva.
Oggi, quindi, costruire un gioco “di sistema” è misurabile e diventa sempre più oggettivo.
L’ultima tappa dell’evoluzione del calcio passa quindi per il dinamismo, e premia i giocatori che sono più sono portati ad amalgamarsi con il resto del gioco corale.

Occupare gli spazi e scorgere i “vuoti” sta diventando una qualità che, al pari della tecnica e del fisico, sta man mano scalando posizioni e diventando centrale nel completamento di un giocatore.
Ma quindi a che punto è la metamorfosi del calcio?
Ne parliamo in un nuovo episodio del podcast che punta a rendere visibile ciò che spesso nel calcio è invisibile.

giornalista per un giorno

Articoli popolari