Pedofilia, Pellegrino: In tempi di lockdown teniamo alta l’attenzione sui nostri figli

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on email
Share on print
61776789_10219805651752297_299628394721574912_n

“Il lockdown ha aggravato la piaga della pedofilia e della pedopornografia, facendo aumentare del 40% le chat in cui si adescano minori e facendo impennare i crimini riguardanti il loro abuso.

Per un bambino che si aggira con naturalezza nel web, da vero nativo digitale, è molto facile cadere in trappola a causa della immaturità, della fragilità, della naturale curiosità sessuale, della mancanza di conoscenza delle emozioni e del proprio corpo.

I nostri ragazzi possono essere tutti vittime potenziali di grooming, l’adescamento via chat tramite falsa identità, se non forniamo loro la giusta preparazione per affrontare il rischio. A ciò vanno aggiunte probabili dipendenze come la nomofobia e quella da social network, che possono essere facilmente sviluppate e senza che gli adulti se ne accorgano.

E’ importante, perciò, che i genitori prendano coscienza di tutto questo e diventino la prima fonte di protezione per i figli mettendoli al corrente dei rischi nei quali possono incorrere.

Bisogna non dimenticare mai l’uso dei dispositivi parental control, dare limiti di tempo da trascorrere nel web, condividere con loro parte di questo tempo e favorire il dialogo. Una buona comunicazione all’interno del nucleo familiare è la prima arma di difesa contro il pedofilo, che troppe volte si avvantaggia del silenzio della vittima usando le armi della vergogna, del senso di colpa e del ricatto.

Infine, è indispensabile attivarsi immediatamente, nel caso di richieste anomale e sospette, nella segnalazione alla polizia postale.”

Lo scrive in una nota Cinzia Pellegrino, Coordinatore nazionale del Dipartimento tutela vittime di FdI, in occasione della Giornata nazionale contro la pedofilia e la pedopornografia.

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on email
Share on print

Ti potrebbero interessare

conte

La cancelliera Angela Merkel sprona il governo italiano a usare

“La sfida è lavorare in un clima di squadra. E’

italia

Per ora niente Nazionale per Cristante, Pellegrini, Spinazzola e Mancini.

Oggi vi riporto una buona e bella notizia dalla Calabria,

Un’icona degli anni Novanta che non è mai passata di

prodi

“Ribadendo la non primaria attenzione che attribuisco al referendum, e

Chiudi il menu
Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, accetti l’uso dei cookie.