HomeattualitàRoma, Michetti: "Prime mosse su trasporti, rifiuti e sicurezza"

Roma, Michetti: “Prime mosse su trasporti, rifiuti e sicurezza”

Il candidato sindaco del centrodestra intervistato dall’Adnkronos: “Stadio grande occasione, si può riqualificare un quartiere”

Serve un decentramento vero per tutti quei compiti che riguardano la prossimità, il cittadino deve avere nel luogo in cui vive la prossimità con la pubblica amministrazione, deve sentire la presenza della pubblica amministrazione”. Così il candidato del centrodestra a Roma, Enrico Michetti, in una intervista all’AdnKronos, rispondendo a una domanda sulle necessità della capitale.
Roma, taxi con Michetti sbanda per colpa delle buche: “Abbiamo rischiato di cappottare”

Michetti pensa a “tre mosse: istruttoria trasporti, rifiuti e la sicurezza”, puntando a “un clima di pacificazione tra tutte le forze politiche”. Riferendosi alle competenze sui rifiuti, “al 50% della regione e al 50% del Comune”, Michetti spiega: “Se la città, il Campidoglio, tira a sinistra, e la regione tira a destra, quel cassonetto resta fermo, non lo svuota nessuno, diventando ogni giorno di più una discarica”. “Io – aggiunge – penso che tra enti si debba collaborare”.

La città, sostiene Michetti, “ha dei seri problemi di sicurezza, uno dei primi atti, se il popolo mi vorrà sindaco, che farei, sarebbe quello di convocare un tavolo permanente sulla sicurezza, una volta alla settimana, con prefetto e ministro dell’Interno, per fare il punto della situazione, coordinando un’azione sul territorio che deve essere incisiva”. “La polizia municipale – aggiunge – ha anche un ruolo di segnalazione, di vigilanza, presidiando il territorio”.

Sul tema delle municipalizzate nella Capitale, di Atac e Ama “bisognerà fare un’attività istruttoria sulla società” perché “il rischio, quando ci si mettono le mani è che si butta l’acqua e il bambinello, invece bisogna capire cosa realmente non funziona, evitando di fare tagli lineari”, dice Michetti. “Dobbiamo – avverte – vedere se ci sono delle risorse umane di qualità che vanno non solo valorizzate ma anche protette”.

giornalista per un giorno

Articoli popolari