Homeeducazione finanziariaSGR di Gianfranco Torriero (Vice Direttore Generale ABI)

SGR di Gianfranco Torriero (Vice Direttore Generale ABI)

Tratto da “ Lessico Finanziario “ di Beppe Ghisolfi – ARAGNO Editore

Le SGR, Società di Gestione del Risparmio, sono società di gestione nazionali e, cioè, delle società italiane che possono (insieme ad altri soggetti) svolgere il “servizio di gestione collettiva del risparmio” e che investono le somme raccolte da più clienti secondo una predeterminata politica di investimento. In particolare le SGR istituiscono degli “organismi di investimento collettivo del risparmio” (OICR), come ad esempio i fondi comuni di investimento mobiliare, il cui patrimonio è raccolto tra più investitori mediante l’emissione e l’offerta di quote o azioni. Il patrimonio del fondo è gestito dalla SGR in maniera autonoma nell’interesse degli investitori. Gli investimenti del fondo posso essere effettuati in strumenti finanziari, crediti, partecipazioni o altri beni mobili o immobili, in base alla specifica politica di investimento del fondo.

Le SGR, in aggiunta al servizio di gestione collettiva del risparmio, possono prestare anche altri servizi, tra i quali il servizio di gestione di portafogli, il servizio di consulenza in materia di investimenti e la commercializzazione di quote o azioni di OICR gestiti da altre SGR. Le società di gestione del risparmio devono essere società per azioni con sede legale e direzione generale in Italia. Esse sono iscritte in apposito Albo a seguito dell’autorizzazione rilasciata dalla Banca d’Italia, sentita la CONSOB, e sono soggette alla vigilanza della Banca d’Italia e della CONSOB.

Articoli popolari

Banner 300 x 600