Vaccini covid, Figliuolo: “Dosi a giovani prima dell’anno scolastico”

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on email
Share on print
figliolo

“Importante il convincimento di ragazzi e genitori”

Vaccini covid in Italia, per il commissario straordinario all’emergenza, Francesco Paolo Figliuolo, sui giovani “dobbiamo fare in modo che quando si arriva all’apertura dell’anno scolastico la maggior parte sia messa in sicurezza, ma questo deve nascere oltre che dalle dosi anche da un convincimento dei ragazzi e dei genitori che vaccinarsi è importante, è utile ed è importantissimo per ripartire in maggior sicurezza”, ha sottolineato.

Le dosi disponibili, assicura, “sono assolutamente sufficienti per mantenere il ritmo di 500mila dosi al giorno medie, che ci porteranno a fine settembre a raggiungere il traguardo dell’80% degli italiani vaccinabili vaccinati”.

”Noi – ha quindi aggiunto Figliuolo – vacciniamo chiunque debba essere vaccinato dovunque esso sia, è chiaro che poi ci sono da allineare i sistemi informativi, le Regioni lo stanno facendo, la struttura commissariale ribilancia dosi.

Noi le dosi ce le abbiamo per tutti, se poi qualcuno pensava di finire la campagna per dire che è più bravo di tutti a fine luglio, non potrà farlo, non potrà dire che è il più bravo di tutti ma dovrà finire come gli altri a fine settembre“.

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on email
Share on print

Ti potrebbero interessare

A Natale gli incendi sembravano aver dato tregua all’Australia, ma

pallone

CODACONS: VIGILEREMO SU RISPETTO DIRITTI ABBONATI. IN CASO DI DISSERVIZI

Per il primo raduno motoristico italiano dopo il lockdown in

salvini

“Infermieri e personale sanitario smettetela di chiamarli eroi, se non

Deborah Ballesio è l’ultima vittima in ordine di tempo della

Per la prima volta dal 19 aprile 2019, giorno del

Chiudi il menu
Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, accetti l’uso dei cookie.