Autostrade Nord, Lega: “Revoca immediata gara, in ballo 1 miliardo allo Stato”

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on email
Share on print
rixi

La Lega chiede la revoca immediata della gara sull’assegnazione della concessione per la gestione della A21 Torino-Piacenza e della tangenziale A5 di Torino.

Con una nuova gara lo Stato avrebbe la certezza di incassare almeno un miliardo di euro in più. La pratica Autostrade del Nord non a caso si trova già sul tavolo della Corte dei Conti. La Lega ha presentato una interrogazione al ministro Giovannini da cui si aspetta risposte precise, senza prendere altro tempo. Il Mims non può avallare una pratica che provoca alle casse pubbliche un grave danno economico.

Lo dicono in una nota i deputati della Lega Edoardo Rixi (responsabile nazionale Infrastrutture), Elena Maccanti (capogruppo in Commissione Trasporti), e Alessandro Benvenuto (componente della Commissione Ambiente e Infrastrutture).

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on email
Share on print

Ti potrebbero interessare

“Qualcuno, per favore, spieghi a Michelle Obama che Donald J.

Dopo un ritardo dovuto alla crisi di Governo e certamente

Gabriella Giammanco, portavoce di Forza Italia in Sicilia e vice

“Per fronteggiare questa seconda ondata, che purtroppo sta rendendo difficile

mattarella

Il day after dell’informativa di Conte al Senato ha il

Stati Uniti in primo piano oggi: al Congresso doveva andare

Chiudi il menu
Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, accetti l’uso dei cookie.