Francamente la beatificazione postuma di Berlusconi, anche no

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on email
Share on print
berlusconi

Non scambio un giudizio storico su come il berlusconismo ha cambiato in peggio la società italiana per un po’ di stabilità in più al Senato.
Berlusconi è stato il leviatano della destra sovranista e nazionalista.
Il primo a sdoganare il fascismo, il primo a imporre il presidenzialismo nel dibattito italiano, il primo a legittimare la commistione tra cosa pubblica e interessi privati.
Non scherziamo, le origini della fortuna imprenditoriale del Cavaliere sono scritte nelle pagine più buie e inconfessabili della storia italiana.
Quelle che hanno sfiorato il golpismo piduista, quelle che hanno incrociato le strade degli stragisti degli inizi degli anni 90, quelle che hanno mischiato capitali padani con capitali spesso sporchi di sangue.
Berlusconi non è mai stato un liberale.
Non lo dico io, lo dicono i fatti.
Un monopolista non può essere un liberale, a meno che i manuali di economia politica non sia stati tutti fallaci.
I giudici fanno il loro lavoro, la politica dovrebbe fare il proprio.
E gli anni del berlusconismo sono segnati dalla crescita delle diseguaglianze, dallo smantellamento dello stato sociale e dalla perdita di credibilità del nostro paese.
Oltre che di un dibattito politico imbarbarito, involgarito, inquinato da ricatti, dossier, corruzione.
Se il voto popolare ci ha consegnato negli anni recenti spinte che hanno demolito la politica organizzata, affievolito la democrazia rappresentativa, scardinato la trama dei corpi intermedi, ricostruito un messaggio qualunquista e reazionario lo si deve in gran parte ai postumi di quella stagione.
Grillo viene dopo Berlusconi, non prima.
Non mi convincerà mai nessuno che Berlusconi può essere un alleato affidabile.
Mes o non Mes.

Arturo Scotto
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on email
Share on print

Ti potrebbero interessare

Quello dei suicidi tra le forze dell’ordine conta un’altra vittima,

I cittadini veneziani e con loro tutta Italia, aspettano il

A seguito dell’esecuzione delle Ordinanze di custodia cautelare, di qualche

soldi

Non autosufficienza: giovedì sindacati dei pensionati in piazza a Perugia

Ottobre sarà il mese della prevenzione cardiovascolare. La Farmacia Comunale

Si è insediato oggi a Palazzo Lombardia il primo Tavolo

Chiudi il menu
Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, accetti l’uso dei cookie.