IMPOSIZIONE FISCALE SUI FRONTALIERI: FONTANA COMPIA UN PASSO INDIETRO

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on email
Share on print
101601132_2951759858270516_1004978504237842432_n

Oggi pomeriggio si è riunita la Commissione Speciale Elvetica per discutere i contenuti della lettera del 30 aprile scorso con la quale Regione Lombardia e Canton Ticino hanno definito alcune raccomandazioni sull’accordo tra Italia e Svizzera relativo all’imposizione fiscale a carico dei lavoratori frontalieri.

Diversi politici, non soltanto di Partito Democratico e MoVimento 5 Stelle ma anche di centrodestra, hanno espresso perplessità sulle raccomandazioni contenute nella lettera, specie in riferimento al superamento della Legge del 1974 che attualmente disciplina la materia in questione.

Viste le voci contrastanti nella stessa maggioranza lombarda ho fatto emergere la necessità di un chiarimento di Fontana verso il territorio. Le sue parole hanno allarmato sia comuni di frontiera che i frontalieri stessi. Oggi stesso in Commissione Elvetica le posizioni della maggioranza erano ancora divise.

Come se non bastasse è mancata la partecipazione nella stesura della lettera: perché su un tema così importante non è stato coinvolto il Consiglio Regionale? Il Presidente Fermi ha dichiarato di avere una visione assolutamente opposta
a quella del Presidente Fontana. A questo punto, qual è la posizione ufficiale di Regione Lombardia?

Ho suggerito comunque che la Commissione ha la possibilità di avviare un percorso per cercare il reale coinvolgimento delle parti. Alla luce delle perplessità sollevate nei giorni scorsi anche da esponenti del suo partito, auspichiamo che il Presidente Fontana abbia il coraggio di compiere un passo indietro.

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on email
Share on print

Ti potrebbero interessare

“L’utilizzo del canale ufficiale di Regione Abruzzo per scagliarsi contro

luna

Sarà un po’ più grande e un po’ più brillante

inter

Nel secondo anticipo della 37a giornata di Serie A, l’Inter

Premesso che FDI è fermamente contraria a qualsivoglia deriva eutanasica

meloni

“Basta Dpcm, si torni alla normalità della democrazia”. E’ questo

Con il Comunicato diffuso sul canale Facebook nella tarda serata

Chiudi il menu
Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, accetti l’uso dei cookie.