Dopo mesi difficili e di grande sofferenza, arrivano i primi buoni segnali dal mondo del #lavoro

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on email
Share on print
masi

In Italia si sono registrati 719mila nuovi contratti e anche nel Mezzogiorno il saldo è finalmente positivo, con 270mila posti in più

Segno che le misure messe in campo, soprattutto dal governo Conte II durante il periodo più duro della pandemia, stanno dando i loro frutti.
Lo ha certificato anche l‘Inps, nel suo rapporto annuale: le misure messe in campo hanno tutelato oltre 20 milioni di italiani. Il blocco dei licenziamenti ha salvato 330mila posti di lavoro tra marzo 2020 e febbraio 2021.
Abbiamo lavorato per sostenere tutte le imprese, i lavoratori italiani e le loro famiglie. Sappiamo che non è abbastanza e c’è ancora molto da fare. Servirà monitorare cosa accadrà nelle prossime settimane e mesi a seguito dell’eliminazione del blocco dei licenziamenti e tracciando l’andamento della pandemia.
Non possiamo pensare, come qualcuno ha detto nei giorni scorsi, di smantellare misure che hanno garantito la tenuta sociale del Paese durante la pandemia, come il Reddito di cittadinanza.

Piuttosto, dobbiamo continuare a sostenere chi è in difficoltà e dare a tutti gli strumenti per ripartire il prima possibile. Avanti così!

MoVimento 5 Stelle
MoVimento 5 Stelle Camera   

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on email
Share on print

Ti potrebbero interessare

ferrari

C’è aria da ultimo giorno di scuola ad Abu Dhabi,

AP, COBAS e USB hanno inviato lo scorso 10 agosto

bonetti

Le immagini degli scontri nelle diverse città passano mentre la

CONSUMATORI: CODACONS ANNUNCIA LA CHIUSURA DI TUTTE LE ATTIVITA’ NEL

Ho apprezzato molto il discorso di Luigi di Maio che

Un evento che avrà una grande eco per la dimensione

Chiudi il menu
Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, accetti l’uso dei cookie.