HomeattualitàIl capitolo delle aziende di Roma Capitale deve essere la priorità della...

Il capitolo delle aziende di Roma Capitale deve essere la priorità della prossima Giunta

Le condizioni delle aziende comunali erano difficili 5 anni fa, ma oggi sono tutte in condizioni drammaticamente aggravate

Oggi, ancora una volta, in piazza del Campidoglio lavoratrici e lavoratori di Roma Metropolitane. Con un’operazione urgente e violenta, la società è stata messa in liquidazione a Ottobre 2019. Poi, è stata abbandonata a se stessa, senza contratto di servizio e senza risorse. Così, arriva la Cassa integrazione per tutti, 132 persone lasciate senza prospettive.

Affianco a loro, sotto l’Aula Giulio Cesare, circa 300 lavoratrici e lavoratori Atac, assunti con contratto a tempo determinato. I loro contratti scadono la prossima settimana. Come autisti e operai manutentori svolgono attività essenziali per un sevizio già insufficiente.

Anche per avvicinare gli obiettivi del concordato preventivo, i loro contratto vanno rinnovati per arrivare alla stabilizzazione. Anche qui, improvvisate esternazioni del management di Atac, ma nessun piano.

Stefano Fassina

 

Articoli popolari

Banner 300 x 600