Migranti, nuovo avviso di garanzia per Mimmo Lucano

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on email
Share on print
lucano

Nuovo avviso di garanzia per l’ex sindaco di Riace Mimmo Lucano in relazione al rilascio di documenti d’identità a immigrati ospiti nei centri di accoglienza. A confermarlo all’Adnkronos è lo stesso Lucano dicendosi “amareggiato” e di averlo ricevuto nei giorni scorsi. “Mi sembra tutto così assurdo, mi viene contestato un reato che avrei commesso nel settembre 2016 – spiega Lucano – per aver fatto due carte di identità a una donna eritrea e a suo figlio di pochi mesi, che erano inseriti in un progetto di accoglienza al Cas a Riace”.

Secondo quanto riferisce l’ex sindaco, “la prefettura ci aveva chiesto l’inserimento per la madre e il bambino e noi avevamo detto di sì perché c’era la disponibilità”. In seguito, osserva Lucano, “fu fatta l’iscrizione al registro anagrafico e poi fu richiesta la carta d’identità perché il bambino aveva necessità di vedersi assegnato un pediatra”.

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on email
Share on print

Ti potrebbero interessare

Se non per rapide sortite fuori di casa. I piccoli

https://www.veneziaradiotv.it/blog/beppe-ghisolfi-senza-vaccini-gli-aiuti-economici-sono-buttati/ La campagna rafforzata di vaccinazione deve proseguire di pari

FINTO TRAFFICO DI PNEUMATICI TRA LUSSEMBURGO E ITALIA: OPERAZIONE “BLACK

Certo che queste banche… Ne combinano di tutti i colori.

Si ferma ai quarti il cammino agli Europei Under 21

Coldiretti Marche, più fagioli, ceci e lenticchie sulle tavole dei

Chiudi il menu
Questo sito si avvale di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, accetti l’uso dei cookie.