HomeattualitàPensioni, Nannicini (Pd): “Si discuta con sindacati riforma strutturale”

Pensioni, Nannicini (Pd): “Si discuta con sindacati riforma strutturale”

Quota 102 andava fatta prima, si sapeva che sarebbe arrivato uno scalone di 5 anni

I governi precedenti avrebbero dovuto predisporre un’uscita graduale da una misura iniqua come quota 100. Ora, per non sprecare altro tempo e risorse, va disegnata subito una riforma strutturale delle pensioni da discutere con i sindacati per il dopo quota 102. Bisogna cambiare completamente priorità rispetto alle ingiustizie di quota 100 che pensava soprattutto a lavoratori uomini con pensioni alte.

Dobbiamo mettere una pensione di garanzia per i giovani con carriere discontinue, canali di uscita strutturali come quota 92 per disoccupati, lavori gravosi, persone con disabilità e loro familiari. Tutti gli altri, se vogliono la flessibilità, se la pagano. Al massimo lo Stato può incentivare forme di invecchiamento attivo”. Così questa mattina il senatore del Pd Tommaso Nannicini a Coffee break su La7.

giornalista per un giorno

Articoli popolari